Coro Ultreya Suseya di Baricetta

Formazione

Il coro dei Giovani di Baricetta nasce sul finire degli anni '90 dalla volontà di un gruppetto di amici che decidono di impegnarsi nell'animazione in parrocchia delle S.Messe della domenica.
Nel corso degli anni molti ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 e i 18 anni sono entrati a far parte del gruppo.
L'attuale formazione conta circa 20 elementi a voci miste (bassi, contralti, tenori, soprani), è diretta da Lucio Duoccio e accompagnata alla tastiera da Nico Bondesan.

coro dei giovani

Origini e significato del nuovo nome dato al coro dei giovani

Ultreya è un saluto che i pellegrini di Santiago di Compostela in Spagna usano ancora quando si incontrano lungo il cammino di pellegrinaggio.
I termini ULTREYA (ultra+eia), “SEMPRE Più AVANTI”, e SUSEYA (sus+eia) “SEMPRE Più IN ALTO”, non sono parole latine pure, ma solo il risultato dell’uso popolare di questa lingua.
Al saluto “ULTREYA” l’altro pellegrino rispondeva “SUSEYA”.
Anche se questo modo di salutarsi e incitarsi non trova riscontro in nessun documento ufficiale, ancora oggi durante il Cammino che porta a Santiago, nei momenti di difficoltà, si possono udire queste parole magiche.
L'uso di questi termini risale al Medioevo quando i pellegrini intonavano nella cattedrale di Santiago il canto “HERRU SANTIAGU, GROT SANTIAGU. E ULREIA E SUS EIA, DEUS ADJUVA NOS”.

Il repertorio


La scelta dei brani che fanno parte del repertorio è stata sempre influenzata dallo spirito giovane e gioioso dei cantori.
Così, oltre ai canti religiosi dei gruppi Gen (Gen Rosso, Gen Verde, Gen Arcobaleno), pian piano il coro si è anche cimentato in brani di altri autori tra i quali Paolo Spoladore, Daniele Ricci, Mite Balduzzi, Giosy Cento, Francesco Buttazzo, riarrangiandoli per dar loro una spiccata vitalità e originalità.
Il repertorio natalizio spazia dai brani della tradizione come "Silent Night", "Oh Happy Days", alle carole inglesi come "Deck The Halls", "Merry Christmas Bells", "Ring Christmas Bells", dalle canzoni di autori contemporanei come "Domani", "Somebody to love" fino ai brani in lingua spagnola di autori come Ariel Ramirez (Gloria Misa Criolla) e in lingua portoghese.
Principalmente il coro si concentra sulle celebrazioni liturgiche e sulla universalità della musica sacra, ma non mancano brani del  repertorio laico/folk per accompagnare incontri culturali legati alla musica della tradizione.

Attività

Dal 2000 il coro ha iniziato a esibirsi nei concerti di Natale organizzati in provincia di Rovigo.
Nell'autunno del 2003 il coro dei Giovani di Baricetta ha partecipato, assieme alle scholae cantorum provenienti da tutta Italia, al XXVII Congresso Nazionale di Musica Sacra tenutosi in Vaticano.
L'esperienza si è ripetuta nel mese di novembre del 2006. Nello stesso anno, il coro è stato scelto per animare la 5a edizione della Festa diocesana delle Famiglie organizzata al Cen.ser. di Rovigo, cui ha partecipato anche il vescovo mons. Lucio Soravito De Franceschi.
Nel 2009, per ricordare i terremotati dell'Abruzzo, il coro è stato partecipe a concerti organizzati per la raccolta di fondi da destinare alle popolazioni colpite dal sisma.
Nell'estate 2011 è arrivato il primo CD interamente realizzato "in casa" con brani scelti dal repertorio e intitolato "Ex Abrupto".

Concerti

Come tutti gli anni, nel periodo natalizio, il Coro dei Giovani è impegnato in una serie di appuntamenti musicali che spesso sono occasioni per presentare nuovi brani natalizi e vivere dei bei momenti di convivialità e amicizia.

Ultimi concerti Anno 2014

16 dicembre - "Cantando il Novo Peregrin d'Amore" (Basilica della Tomba ad Adria)
21 dicembre - Concerto di Natale a Baricetta  (RO)
26 dicembre - Concerto di Natale a S.Apollinare (RO)
28 dicembre - Concerto di Natale a Fasana (RO)

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Accetto" acconsenti all'uso dei cookie. Leggi informativa sui cookie.